#installazione#mirror#riflessione#sfere#yayoi kusama

fare una Passeggiata Attraverso Yayoi Kusama del ‘Narcissus Garden” all’Interno di una Fabbrica Abbandonata in Rockaways

Tutte le immagini: Rockaway! 2018 con un'installazione site-specific di Narcissus Garden di Yayoi Kusama. Opere d'arte ©YAYOI KUSAMA. Artwork courtesy O Fine Arts, Tokyo / Singapore / Shanghai; Victoria Miro, Londra / Venezia; e David Zwirner, New York. Immagine per gentile concessione MoMA PS1. Foto: Pablo Enriquez.

Tutte le immagini: Rockaway! 2018 con un’installazione site-specific di Narcissus Garden di Yayoi Kusama. Opere d’arte ©YAYOI KUSAMA. Artwork courtesy O Fine Arts, Tokyo / Singapore / Shanghai; Victoria Miro, Londra / Venezia; e David Zwirner, New York. Immagine per gentile concessione MoMA PS1. Foto: Pablo Enriquez.

La penisola di Rockaway nel Queens, New York ha la reputazione di essere una destinazione popolare per coloro che cercano tregua dal caldo opprimente e dalla congestione della città durante i mesi estivi. Coloro che si avventureranno nei parchi e nelle spiagge da qui al Labor Day (3 settembre) avranno l’opportunità di sperimentare un’installazione site specific di Narcissus Garden di Yayoi Kusama (precedentemente), presentata dal MoMA PS1 come parte del Rockaway! 2018 gratis festival di arte pubblica.

L’installazione è situata all’interno di un vecchio garage ferroviario a Fort Tilden ed è composta da 1.500 sfere in acciaio inossidabile specchiate. Le sfere riflettono le pareti ricoperte di graffiti e le travi arrugginite dell’edificio fatiscente, così mentre lo spettatore cammina tra il giardino lucido, vede anche la distruzione che l’uragano Sandy ha causato alla struttura e alla regione nel 2012. Rockaway! 2018 è la terza iterazione di un festival che si dice sia una “celebrazione” degli sforzi di recupero che hanno avuto luogo nel corso degli anni, ma lo stato dell’edificio scelto per l’installazione di Kusama dimostra che le cose non sono ancora tornate alla normalità dopo il devastante disastro naturale.

Narcissus Garden è stato presentato per la prima volta nel 1966 come parte di una performance non ufficiale alla 33a Biennale di Venezia. Le sfere d’argento erano allora fatte di plastica, e Kusama stava in mezzo al suo giardino con un cartello che diceva ” Il tuo narcisismo in vendita.”Ciò che era più importante di Narcissus Garden a Venezia era la mia azione di vendere le palle specchio sul sito, come se stessi vendendo hot dog o coni gelato,” Kusama ha detto una volta in un’intervista. Le sfere sono state vendute per each 2 ciascuno.

L’installazione attuale non è in vendita, ma è gratuita e aperta al pubblico dal venerdì alla domenica e il Labor Day da mezzogiorno alle 18. (via Hyperallergic)

#installazione#mirror#riflessione#sfere#yayoi kusama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.