Inciso il ritratto di Oliver Evans (Wikimedia)Oliver Evans, un nativo del Delaware, erano state lavorando attivamente per sviluppare e perfezionare il suo sistema di fresatura a partire dai primi anni 1780. George Washington imparato di Evans’ miglioramenti nel 1790, quando ha esaminato e firmato la domanda di brevetto presentata al neo-costituito Ufficio Brevetti degli Stati Uniti.

Oltre alla revisione dei brevetti, Washington era a conoscenza di due mulini già operanti sul sistema Evans durante gli anni del suo primo mandato come presidente. Uno era situato vicino a Mount Vernon nel villaggio di Occoquan, e l’altro era situato lungo la Brandywine Valley vicino a Wilmington, Delaware, di proprietà di Joseph Tatnall, un ricco mugnaio e uomo d’affari. Nel 1777, Tatnall, un quacchero, macinò la farina per le truppe di Washington mentre soffrivano durante l’inverno a Valley Forge. Secondo quanto riferito, Tatnall disse a Washington: “Non posso combattere per te, ma posso nutrire i tuoi uomini.”

Anni dopo, durante un viaggio presidenziale, Washington visitò Tamall per esprimere nuovamente i suoi ringraziamenti per i servizi resi durante la Rivoluzione. Tatnall aveva recentemente equipaggiato uno dei suoi due mulini con i componenti Evans. L’esperienza pratica di vedere questo mulino in funzione ha solidificato la decisione di Washington di installare il sistema brevettato a Mount Vernon.

La hopper boy è una macchina utilizzata per raffreddare e asciugare il pasto caldo ricevuto dalle macine attraverso un movimento di rastrellamento. Prima che il sistema Evans fosse installato, questo processo sarebbe stato fatto manualmente con un rastrello.

Implementando i progetti di Oliver Evans

L’originale gristmill di Washington non era affatto un esecutore inferiore. Come ha dichiarato nel 1785, “Attualmente il mio mulino ha la reputazione di ottenere farina superfine di prima qualità; comanda un prezzo più alto in questo paese & le Indie Occidentali rispetto a qualsiasi altro….”Washington si rese semplicemente conto che i miglioramenti di Evans avrebbero migliorato la sua produzione di farina e aumentato la redditività del suo mulino.

Washington acquistò una licenza sotto il brevetto che Oliver Evans aveva ricevuto, e i registri di Mount Vernon indicano che entro la fine dell’estate del 1791, l’installazione del sistema Evans era ben avviata.

Il millwright di Washington, William Ball, ispezionò il mulino mercantile di Occoquan per rivedere i macchinari Evans in dettaglio. Questo ha fornito un modello per il suo lavoro al mulino di Washington. Inoltre, due dei fratelli di Oliver Evans si sono recati a Mount Vernon per supervisionare l’installazione. A quel tempo, il gristmill di Washington era uno dei pochi mulini negli Stati Uniti che gestivano il nuovo sistema automatizzato. Per i restanti anni della vita di George Washington, il suo mulino divenne effettivamente più redditizio che mai a causa del sistema automatizzato Evans.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.