• Pamela Hupp, 60 anni, è stato condannato al carcere a vita per il 2016 l’omicidio di un uomo disabile Louis Gumpenberger
  • la Polizia ha scoperto Hupp attirati Gumpenberger a casa sua, facendo finta di essere un produttore di Dateline NBC
  • si ritiene Hupp voluto inquadrare il marito del suo amico morto, Betsy Faria, per l’omicidio
  • Betsy è stato pugnalato a morte nel 2011 e suo marito, Russell, il primo fu condannato ma poi assolto
  • Ha poi affermato Hupp aveva assassinato sua moglie perché ha beneficiato di Betsy $150,000 politica di assicurazione sulla vita
In una serie di telefonate dal carcere condannato killer Pam Hupp (nella foto sopra) accusato testimoni in caso contro di lei e di ricerca di attenzione

In una serie di bizzarri telefonate dal carcere, condannato assassino Pam Hupp ha accusato testimoni in caso contro di lei solo che vogliono la loro ’15 minuti di fama’.

PUBBLICITÀ

Nelle conversazioni con il marito Mark Hupp, la donna del Missouri continua anche ad attaccare il sistema giudiziario, accusando i pubblici ministeri e il giudice di collusione e ha detto che si è dichiarata colpevole solo per salvare la sua famiglia da un “brutto processo”.

All’inizio di quest’anno, Hupp ha presentato una dichiarazione di colpevolezza per l’omicidio del disabile Louis Gumpenberger, 33 anni, nel 2016, a condizione che la pena di morte sia stata revocata.

È anche indagata per l’accoltellamento fatale della sua migliore amica Betsy Faria, e sono stati sollevati sospetti che potrebbe essere stata anche responsabile della morte di sua madre da una caduta in 2013.

In una telefonata fatta da dietro le sbarre il 18 giugno di quest’anno, il giorno prima che accettasse ufficialmente il patteggiamento, Hupp sosteneva che il caso non riguardava mai la verità.

In una conversazione telefonica ottenuto da Fox News Pam Hupp può essere sentito respinto i testimoni chiave crediti come parte di una ricerca di attenzione misura solo guadagnare ’15 minuti di fama’

‘Hai avuto modo di ricordare il giudice e il pubblico ministero sono nella stessa squadra,” ha detto.

L’assassino condannato ha detto che diversi testimoni che si sono fatti avanti per affermare che aveva cercato di attirarli prima di uccidere Gumpenberger erano solo alla ricerca di attenzione.

‘La gente usciva dalla lavorazione del legno dicendo, oh l’abbiamo vista fare questo e ha cercato di prendermi e tutto il resto,’ ha detto a suo marito nelle chiamate ottenute da Fox News.

‘Non so nemmeno chi fossero queste persone o i luoghi di cui stanno parlando.

‘ Tutti stanno saltando sul carro per i loro quindici minuti di fama ed è come, chi sono queste persone?’

Autorità ritiene Hupp aveva ucciso il 33-year-old uomo disabile Louis Gumpenberger (nella foto sopra), come parte di un elaborato stratagemma per inquadrare il suo migliore amico di suo marito

Autorità ritiene Hupp aveva ucciso il 33-year-old uomo disabile come parte di un elaborato stratagemma a telaio Russell Faria, che era stato condannato e poi assolto per la morte di sua moglie, Hupp amico e collega di lavoro, Betsy Faria.

PUBBLICITÀ

Si pensa che Hupp abbia pianificato di implicare il recentemente assolto Russell Faria per aver creato un attacco di vendetta bufala.

Sotto le spoglie di un presentatore per un popolare spettacolo poliziesco, si dice che abbia attirato Gumpenberger a casa sua per partecipare alla rievocazione di una chiamata di emergenza al 911 – solo per sparargli due volte, uccidendolo.

Denunciò la sua morte, sostenendo di aver agito per legittima difesa dopo che lui aveva lanciato un attacco non provocato su di lei nel suo vialetto-una storia che si dipanò rapidamente e portò le autorità ad accusarla della sua morte.

Clicca qui per ridimensionare questo modulo
Sotto l’apparenza di un relatore su un popolare crimine mostra Hupp si dice che hanno attirato Gumpenberger a partecipare ricostruendo un 911 chiamata di emergenza – solo per sparare due volte, uccidendolo
Pam Hupp sembrano indicare che lei aveva solo preso un affare in quanto era “la migliore offerta” sul tavolo e lui non voleva che la sua famiglia di passare attraverso un ‘brutta prova’
Pam Hupp detto suo marito non era fatti stava per essere condannato, ma che gente creduto

Suo marito ha chiesto perché, se le storie raccontate dalle autorità non erano vere, sua moglie ha scelto di prendere una condanna a vita in un processo.

Hupp ha detto che era ‘ solo la migliore offerta che hanno offerto.”Ha anche affermato di aver accettato l’accordo in modo che la sua famiglia non dovesse assistere a un brutto processo.

La donna che rimarrà dietro le sbarre per il resto della sua vita, è anche sotto inchiesta per l’accoltellamento mortale del 2011 della sua migliore amica malata terminale-Betsy Faria.

Il caso contro di lei è stato riaperto il mese scorso, dopo che il marito di Faria è stato assolto dalla sua precedente condanna per la sua morte. Ha affermato che Hupp aveva ucciso sua moglie perché ha beneficiato della polizza di assicurazione sulla vita di Faria Far 150,000.

Betsy Faria e suo marito Russell Faria. Suo marito è stato inizialmente condannato per la sua morte, ma da allora è stato assolto. Sostiene che Hubb ha ucciso sua moglie perché ha beneficiato della sua polizza di assicurazione sulla vita di $150.000

Nelle telefonate con suo marito, Hupp ha detto che l’ultimo caso contro di lei, così come le accuse che era responsabile della caduta fatale di sua madre alla sua morte in 2013, avevano persone che la etichettavano come un serial killer.

‘Non sono i fatti’, disse a suo marito. ‘Non è quello che le persone sono condannate su. E ‘ quello che 12 persone pensano che tu abbia fatto, capisci cosa intendo? Se non l’abbiamo presa per questo, la prenderemo per gli altri due ed è come… ma non hanno niente a che fare l’uno con l’altro e io non ho fatto nulla, né sono mai stato, sai, coinvolto in niente di tutto questo ancora.

PUBBLICITÀ

‘No, non sono pronto per tre di loro, mi prendi in giro?’

Le telefonate tra marito e moglie avevano avuto luogo quasi ogni giorno da quando Hupp è stato arrestato nell’agosto 2016, con entrambi pienamente consapevoli che le telefonate venivano registrate.

L’assassino condannato, che ora è indagato per la morte della sua migliore amica, ha anche attaccato il sistema giudiziario. Ha detto che era poco a che fare con la verità e più a che fare con ciò che la gente pensava di essere la verità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.