Porsche ha annunciato che farà un ritorno in Formula 1 nel 2022 con un team ufficiale, dove Eddie Jordan e Ron Dennis, che sarà al timone — la squadra sarà inserito come Porsche Progetto-5 Team di Formula 1.

All’inizio dell’anno, è stato rivelato che Porsche aveva infatti sviluppato il proprio motore e propulsore F1 ready. Nel 2017, Porsche ha escluso una corsa in F1 per concentrarsi sulla rivoluzione elettrica in contrasto con l’era V6 turbo hybrid.

Resta inteso che il cambiamento nella fede in F1 da Stoccarda deriva dal rinvio del regolamento 2021 al 2022, consentendo al team di avere tutto il tempo per sviluppare il proprio concorrente dietro le quinte.

Il capo del motorsport Porsche, Fritz Enzinger, si è assicurato l’attività di due sostenitori di F1 sotto forma di Eddie Jordan e Ron Dennis per aiutare ad acclimatare il marchio al nuovo modo di vivere nello sport e offrire le loro conoscenze e direttive interne.

Nonostante la sua carriera nel motorsport sia iniziata nel cockpit, Eddie Jordan ha fatto il suo nome nella gestione e nella proprietà del team. ‘EJ’ ha fondato il team Jordan Grand Prix nel 1991 che ha dato a Michael Schumacher il suo debutto in F1 nello stesso anno a Spa.

La squadra ottenne un memorabile risultato di 1-2, sempre in Belgio, alla caotica corsa del Gran Premio del 1998. Dopo la scomparsa del team Jordan Grand Prix all’inizio e alla metà degli anni 2000, Eddie ha scambiato il pitwall per il paddock con numerosi media tra cui la BBC e Channel 4.

Ron Dennis è stato il team principal del team McLaren F1 dal 1981 al 2009, dove è rimasto presidente del Gruppo McLaren fino al 2017. Con il suo caratteristico sistema di denominazione MP4-X, Dennis ha trasformato la McLaren in normali contendenti al campionato ed è stato fondamentale per portare a casa Lauda, Prost, Senna, Hakkinen e Hamilton che hanno vinto titoli con la squadra.

L’ultimo coinvolgimento di Porsche in F1 è stato nel 1991 come fornitore di motori per il team Footwork. Tuttavia, il coinvolgimento si è concluso su una nota piatta con un V12 stranamente complesso e ingombrante di 60kg e 40bhp giù su artisti del calibro di Ferrari. Date le dimensioni spregiudicate del motore, Footwork non era in grado di montare il V12 nel loro telaio previsto, il FA12, e ha dovuto ricorrere a un telaio A11B modificato che doveva essere rinominato A11C.

Le notizie da Stoccarda sono un cambiamento molto gradito dai continui brontolii che circondano la risposta COVID-19 dentro e intorno al paddock.

Il primo telaio sarà la Porsche PP5-01 e ulteriori dettagli riguardanti il team di progettazione saranno dettagliati durante una conferenza stampa ufficiale in un secondo momento, tuttavia si è capito che un ingegnere di nome molto grande è stato attirato nella nuova squadra.

I piloti devono ancora essere annunciati, ma la parola è che ci sono una serie di candidati sul radar tra cui nientemeno che Lewis Hamilton che Dennis avrebbe fatto di tutto per attirare indietro se la Mercedes staccasse la spina sul loro programma di F1 con la mossa presto annunciata di Toto Wolff alla Ferrari.

Nel frattempo, i piloti Porsche Formula E Neel Jani e Andre Lotterer sono i migliori candidati per il drive, con Mark Webber e Brendon Hartley che dovrebbero far parte del programma in una capacità di test e consulenza, il primo potrebbe anche essere legato al partner Lotterer o Jani se uno di loro dovesse ottenere il lavoro.

E, naturalmente, si dice che anche il corridore perenne Fernando Alonso sia sulla lista, a seconda della temperatura in cui si trova la sua relazione freddo-caldo-freddo-caldo-freddo-ecc-ecc., con Dennis, quando si siedono per battere un accordo.

Tuttavia, la combinazione della meticolosa attenzione di Dennis per i dettagli, l’atteggiamento rock ‘n roll di Jordan e l’impegno di Porsche nel vincere rendono una combinazione inebriante sostenuta da un’esperienza senza precedenti nello sport ai massimi livelli.

UNO SFORZO DI PESCE D’APRILE DI GP247

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.